Agora: Pensiero al Lavoro

È un polmone di pensiero che intende riflettere sulle direttrici del Lavoro quali: tecnologia, forme organizzative, etica del business, management.

Il suo Purpose è: Mettere il pensiero, lo sguardo attento, la saggezza, a disposizione del Lavoro e del mondo della Vita.

I partecipanti sono dei maestri di pensiero autorevoli, appassionati, capaci di operare sintesi fruttuose fra la ricerca, la riflessione teorica, il lavoro sul campo. Sono figure che già esprimono valore nello scorcio di «mondo» nel quale operano, e portatori di pratiche ed esperienze che possono arricchire l’agorà di contenuti e riflessioni forti.

L’agorà produce in corso d’anno: articoli, saggi, report di ricerca, che pubblica e mette a disposizione di tutta la business community

Alessandro Donadio

Sono un Filosofo del (per il) Lavoro, saggista e consulente.
Mi divido fra attività di ricerca, scrittura, docenza, e supporto agli executives, soprattutto HR, nelle imprese.
Ho fondato LogosLab Achademìa e LogosLab Consulting proprio come espressioni di queste due facce della medaglia: riflessione ed esperienza.
I miei temi di ricerca prevalenti sono la relazione fra persona e organizzazione, l’intersezione fra Umano e tecnologia, le forme fuori dallo spazio e tempo delle organizzazioni contemporanee.
Sono stato executive HR in azienda per molti anni e poi fondato diverse società di consulenza con forte vocazione ad esplorare contenuti e modalità di frontiera (#Socialorg; e-nable).
Ho scritto diversi testi sui temi sopra, fra cui: HRevolution, Smarting Up, Learning Organization e recentemente, Eros e Lavoro.
Sono divulgatore appassionato e cerco di portare le riflessioni e l’esperienza maturata in ogni occasione si presenti (Lectio magistrali, talk, tavole rotonde, seminari).
Collaboro con diverse riviste di settore ed ho un insegnamento in Tor vergata sul tema Inclusione.

Play Video

Francesco Varanini

Francesco Varanini, nato a Pisa nel 1949, laureato in Scienze Politiche. Negli Anni Settanta è stato antropologo in America Latina. Negli Anni Ottanta presso la più grande casa editrice italiana ha coperto posizioni di responsabilità nell’area del Personale, dell’Organizzazione, dei Sistemi Informativi, dell’Innovazione di mercato e di prodotto. Tra l’altro ha guidato il progetto di digitalizzazione degli archivi e di banca dati full text degli articoli pubblicati sui periodici Mondadori e su Repubblica.
Negli Anni Novanta è stato direttore generale della casa editrice del settimanale Cuore; co-fondatore del settimanale Internazionale e amministratore delegato della relativa casa editrice.
Presso la Business School ISTUD nel 2000 ha progettato e diretto il primo master dedicato in Italia alla formazione di manager pronti ad operare in un contesto caratterizzato da tecnologie digitali.
Formatore e consulente, si occupa in particolare di processi di cambiamento, con un approccio multidisciplinare di stampo etnografico. Cercando un punto di  incontro tra la cultura umanistica e il ‘management’, tra le dinamiche relazionali e gli approcci sistemici-informatici, tra l’innovazione e la sostenibilità, tra l’affidamento a tecnologie e l’etica.
Ha insegnato (dal 2003) per dodici anni Informatica Umanistica presso l’Università di Pisa. Successivamente ha tenuto cicli di seminari presso l’Università di Udine.
Ha fondato nel 2004 e diretto fino al gennaio 2023 la rivista Persone & Conoscenze, rivista mensile rivolta ai professionisti delle Risorse Umane. E’ stato progettista e chairman dei convegni legati alla rivista.
Dalla primavera 2022 al giugno 2023 è direttore della MIT Sloan Management Review Italia.
E’ socio fondatore (nel 2002) di Assoetica, associazione per la diffusione di atteggiamenti etici e responsabili. Dalla fondazione ha ricoperto il ruolo di Direttore Scientifico. Dal 2021 è Presidente dell’associazione.
Dal luglio 2013 al novembre 2015 è Presidente per la Lombardia dell’Associazione Italiana Formatori (AIF).
Ha pubblicato tra l’altro: Romanzi per i manager. La letteratura come risorse strategica, 2000, Leggere per lavorare bene. Nuovi romanzi per i manager, 2007. Le parole del manager. 108 voci per capire l’impresa, 2006. Contro il management, 2010. Projects and Complexity, (con Walter Ginevri), 2012. Macchine per pensare. L’informatica come prosecuzione della filosofia con altri mezzi, 2016, Le Cinque Leggi Bronzee dell’Era Digitale. E perché conviene trasgredirle. Marchionne non è il migliore dei manager possibili, Guerini Next, 2022.
E’ iscritto all’albo dei giornalisti dal 1981.
In una vita parallela è saggista e critico letterario, con una particolare attenzione per la letteratura e la cultura ispanoamericana: Viaggio letterario in America Latina, 1998; traduzione in spagnolo Viaje literario por América Latina, 2002.
Racconta di sé all’indirizzo www.francescovaranini.it. Il blog www.diecichilidiperle.blogspot.com raccoglie tracce di ciò che va scrivendo a proposito di cultura digitale.

Francesco Varanini
Play Video about Francesco Varanini

Annalisa Galardi

Annalisa Galardi è founder di The Bravery Store e partner di Torreluna.
Insegna Comunicazione d’Impresa all’Università Cattolica di Milano,
è Consigliera di Amministrazione della Fondazione Adriano Olivetti
e socia di Action Aid. Svolge attività di consulenza e divulgazione ed è
autrice di diversi testi. Tra gli ultimi “Coraggio” e “Semi nel cemento. Antidoti allo spreco del talento”.

Play Video

Corrado D'Elia

Corrado d’Elia è attore, regista e autore.

Nasce a Milano nel 1967 e si diploma presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi.

Come attore è vincitore di numerosi premi tra cui il Premio Hystrio, il Premio Nazionale Franco Enriquez, il Premio Internazionale Luigi Pirandello, il Premio della Critica Italiana, il Premio Internazionale Franco Cuomo.

Nel marzo 2014 riceve la Medaglia del Presidente della Repubblica per avere organizzato a Palazzo Reale a Milano il Festival Internazionale della Regia. E stato direttore artistico di numerosi teatri, stagioni e di rassegne teatrali in tutta Italia.

È fondatore e direttore artistico della Compagnia Corrado d’Elia e di Teatri Possibili. E autore dei libri Io, Moby Dick (Ares Edizioni, 2022), Strade maestre. I maestri del teatro contemporaneo (Cue Press Editore, 2023), Vincent van Gogh (Skira Editore, 2024).

Play Video

Emiliana Alessandrucci

“Non amo definire confini, piuttosto mi impegno ad abbatterli per questo non mi riconosco in una definizione quando si parla di lavoro . Mi occupo da “sempre” di persone e delel forme organizzative che queste generano, delle potenzialità inespresse, delle ricorrenti criticità, delle incessanti domande , delle avvincenti sfide e lo faccio attraverso la formazione, il Coaching , la consulenza e il networking . Ho collaborato e collaboro con molti enti pubblici, in particolare , amministrazioni centrali come ministro dell economia e delle finanze, l agenzia delle entrate , l inps , il ministro della Giustizia, la Banca d’Italia, la Rai.
Credo nei processi di contaminazione positiva e nelle organizzazioni aperte per questo affianco sempre al mio operare nella PA esperienze strutturate ed innovative in aziende private come Hilton , Sheraton , FS, Mediaset, la7 etc .

Insegno management in scuole di alte formazione come la scuola interforze di polizia, la scuola Piersanti Mattarella, la scuola di alta formazione delle politiche economiche e fiscali della guardia di finanza e diverse università .
Organizzo eventi formativi e tema building; costruisco reti professionali .
Accanto al mio lavoro non dimentico ma un impegno civile attivo, interpreto , promuovo e tutelo gli interessi di chi fa libera professione e studio le nuove dinamiche del mercato del lavoro .
Sono da sempre convinta “che quello che fa più paura sia più la luce che le ombre” così la mia mission è accendere tutte le luci e quietare i timori con la consapevolezza .”

Play Video